Domanda:
Qual è l'elenco completo dei possibili nomi di accordi? Ci sono accordi che non hanno un nome nella teoria degli accordi?
asgeo1
2011-08-20 10:01:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio libro di accordi copre 35 diversi tipi di accordi. Quando cerco sul web o in altri strumenti, vengono fuori tutti gli stessi tipi di accordi.

Ma non credo che questo sia il set "completo" di accordi possibili. Non sto parlando di diverse diteggiature o posizioni degli accordi. Sto parlando del numero di possibili formule di accordi in base a come funzionano le regole di denominazione degli accordi. (se questo ha senso)

Sicuramente quell'elenco di accordi (per chitarra comunque) è finito.

Ad esempio, stavo scherzando con la chitarra e ho pensato a questo (suono ) accordo:

 x4x212 D ♭ ACG ♭ 

Che ho deciso deve essere un accordo D ♭ Maj11♯5 - basato sul 1, ♯5, 7, 11 intervalli.

Ora, naturalmente, il mio libro di accordi non ha accordi come Maj11♯5, né alcun sito web che abbia mai visto, ma questo significa non è un vero accordo?

Penso che lo sia, perché non ho infranto nessuna delle "regole" di denominazione degli accordi di cui sono a conoscenza.

Comunque, questo accordo è solo un esempio. Quello che voglio sapere è che nella teoria musicale esistono accordi come questi accordi reali:

  1, ♭ 3, ♭ 5, ♭ 7, ♭ 9, 11 m11 ♭ 5 ♭ 91 , 3, 5, 7, ♭ 9, 11 mag11 ♭ 91, ♭ 3, 5, 7, 9, 11 m11 (mag7) 1, ♭ 3, ♯5, 7, ♭ 9, 11, 13 m13 (mag7) ♯ 5 ♭ 9  

Forse questi accordi hanno poco scopo in un senso musicale pratico, ma vengo più da una prospettiva teorica.

E se sei interessato , il vero scopo della mia domanda, è che per un esercizio di programmazione volevo scrivere un programma che potesse elaborare il nome di qualsiasi accordo, in base alle note che gli hai dato. La maggior parte dei programmi di accordi che ho visto non avrebbero scelto il nome D ♭ Maj11♯5 sopra - questo significa che sono troppo semplificati o (tornando alla mia domanda) quel nome dell'accordo non è proprio esistono?

Se vedessi D ♭ Maj11♯5 scritto, mi aspetterei che avesse una F.
@Iuser droog - L'undicesimo accordo generalmente ha il terzo omesso
Questa è una novità per me! E http://en.wikipedia.org/wiki/Eleventh_chord è d'accordo con te. Wow!
L'undicesimo accordo * i voicing * di solito omettono il terzo. Ma un 11 ° accordo generalmente implica una 3a maggiore nella scala degli accordi.
Nove risposte:
Willie Wong
2011-08-20 19:08:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ebbene, un accordo musicale è per definizione una raccolta di due o più note che suonano simultaneamente. Quindi, matematicamente, nel sistema di intonazione a 12 toni solitamente usato della musica occidentale / pop / jazz, ci sono 2 ^ 11 - 1 = 2047 diverse possibili combinazioni di classi di altezza modulo trasposizione ( 2 ^ 11 è il numero di modi in cui è possibile aggiungere toni aggiuntivi una volta fissata una nota fondamentale; sottraendone uno perché una nota di per sé non fa un accordo). Ovviamente, la maggior parte di loro non sono solitamente usati nella musica, poiché battere ogni tasto di un pianoforte generalmente suona abbastanza poco musicale, e quindi dubito che qualcuno si sia preso la briga di dare un nome al, diciamo, CM7 # 9 b9 11 # 11 b13 # 13 accordo. (In altre parole, esiste sicuramente un accordo che esiste in linea di principio ma non "nominato" solo perché nessuno li usa.) Ma un elenco di 35 è molto breve per essere completo. Qualsiasi intervallo di due note è per definizione un accordo, quindi c'è 11 proprio lì. Tra i tritoni comunemente usati, accordi di 7a, 11a e 13a, Wikipedia elenca, se conto correttamente, 41, che include solo accordi di 11a e 13a basati sulle normali scale diatoniche. Se includi delle alterazioni otterrai molto di più.

Ora, per alcuni dei tuoi esempi:

  • Le note Db AC Gb , o Maj11 # 5 è l'accordo di 11 ° maggiore aumentato, a volte scritto Db + (M11) , è basato sull ' accordo di settima maggiore aumentata. Le note dell'accordo, come noti, in realtà si adattano alla scala minore armonica Bb: Bb C Db Eb F Gb A Bb , così come l'accordo associato al terzo modo (ionico aumentato) di quella scala ( sebbene alcune persone chiamino il modo un maggiore armonico, un termine che la maggior parte delle persone associa alla scala maggiore con una 6a appiattita). Questo è l'undicesimo accordo naturale ad esso associato. I modi della scala minore armonica tendono a suonare un po 'strani a causa della presenza del passo aumentato tra la 6a (Gb) e la 7a (A) note (anche se un uso giudizioso può creare una tensione molto piacevole), e viene utilizzato, nella mia esperienza, meno comune del suo cugino stretto la scala minore melodica. L'accordo Db F LA C G comporterebbe parte dell'undicesimo accordo associato alla scala aumentata di Lidia, il terzo modo della minore melodica.
  • Il tuo m11 b5 b9 di solito è l'undicesimo accordo semidiminuito, scritto Ø11
  • Quello che chiami m11 (maj7) è l'accordo minore-maggiore dell'undicesimo, che sono denotati da diversi simboli diversi.
  • Il tuo accordo b3 # 5 b9 è un po 'strano. Senza il 9 bemolle si adatterebbe perfettamente sulla scala ridotta. Fuori dalla mia testa non riesco a vedere come usarlo.

Ora, per quanto riguarda il tuo esercizio di programmazione: lo stesso insieme di note può spesso essere mappato in voicing di molti accordi diversi. Ad esempio, se una chitarra dovesse suonare il Db AC Gb e il basso un Db o un A , si tenderebbe a pensare come l'undicesimo maggiore aumentato su Db . Ma se il basso dovesse suonare un Bb o un F , allora l'accordo dovrebbe essere interpretato come Bb Db FAC Eb Gb che sarebbe il Si bemolle minore-maggiore 11 con bemolle 13. Nel contesto di una piccola combo, immagino che questo avrebbe più senso per il voicing, poiché seleziona la 3a, 7a, 9a e 13a dell'accordo, aggiungendo fondamentalmente colore puro.

Potresti anche essere interessato al sistema di scale di accordi.

Sono d'accordo che gli intervalli sono "accordi", ma poiché sono generalmente noti come intervalli e non accordi, generalmente non li conterei. QUALSIASI libro di accordi degno di questo nome li avrebbe però, poiché tutti gli accordi sono annotati o definiti in termini di una serie di intervalli dalla fondamentale.
Ci sono ancora più accordi se lavori con note più di un'ottava sopra (ad esempio B9).
@ValentinGrégoire: in realtà il mio calcolo include B9, a patto che tu conti tutte le trasposizioni di un dato accordo come lo stesso. Dal momento che puoi sempre trasporre il 9 in un 2. D'altra parte, se sei disposto a contare diversi voicing, il numero di accordi è chiaramente infinito.
Esattamente i miei pensieri! Dato che i voicing sono diversi e puoi sentire chiaramente la differenza nel suono, dovrei dire anche infinito :). D'altra parte, ad esempio, non si giocherà mai un SI81.
Puoi limitare gli intervalli di accordi a ciò che è fisicamente possibile suonare su un dato strumento. Ad esempio, ci sono solo poche combinazioni possibili per suonare su una chitarra, ma su un piano le limitazioni sono diverse. Fare questo a livello di programmazione non è così facile, però ...
@awe: [suonare 11 note non è impossibile al pianoforte] (http://byronreese.com/mozart-haydn/). Non sono sicuro di cosa sia "fisicamente possibile" su un pianoforte. [Un'altra risposta già provato con la chitarra] (http://music.stackexchange.com/questions/3776/what-is-the-full-list-of-possible-chord-names-are-there-chords-that -dont-have / 3783? noredirect = 1 # comment11772_9433) ad alcuni disaccordi. E per parlare di possibilità fisiche devi tenere conto della differenza [tra Rachmaninoff e comuni mortali] (https://www.youtube.com/watch?v=ifKKlhYF53w).
user1044
2011-08-20 18:45:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Altre persone di teoria musicale migliori di me dovrebbero dare la loro opinione su questo, ma ecco il mio pensiero:

In alcuni casi, il nome proprio di un accordo può dipendere dalla sua funzione nella progressione di accordi in cui lo trovi. In altre parole, un certo gruppo di note in una certa voce in una tonalità e la progressione di accordi verrebbero correttamente denominate in modo diverso se trovate in una diversa progressione di accordi in una tonalità diversa. Questo è particolarmente comune se stai parlando di un accordo che è in inversione (non in posizione fondamentale) e ha una sospensione (una quarta che deve risolversi fino a una terza, per esempio).

Quindi potresti escogitare un algoritmo per identificare un accordo, ma potrebbe esserci più di un nome corretto per quell'accordo se metti quell'accordo nel contesto di una progressione.

Inoltre, sei limitato nei tipi di accordi che puoi scrivere se consideri solo accordi di chitarra. I voicing degli accordi sulla chitarra sono vincolati dalla particolare disposizione delle dita sulla tastiera e dalla particolarità dell'intervallo di terza maggiore tra le corde G e B.

Se esamini gli accordi su una tastiera di pianoforte , o se componi accordi per un insieme di strumenti monofonici come un coro o un insieme di fiati, puoi ovviamente scrivere accordi che non hanno nessuno dei limiti di diteggiatura imposti dalla chitarra. Esiste un intero universo di voicing di accordi che non possono essere suonati con la chitarra.

Addendum:

Nel breve periodo in cui ho studiato chitarra jazz , il mio istruttore mi ha detto che non approva l'uso di alcun tipo di "libro di accordi per chitarra" come approccio per imparare a suonare la chitarra jazz. Il suo punto è che un accordo non ha scopo in isolamento; gli accordi funzionano solo in una progressione di accordi. Pertanto, ha detto, inizia con fogli di piombo o tabelle di libri falsi di standard jazz classici e analizza le loro progressioni di accordi e scopri come esprimere quegli accordi in sequenza sulla chitarra usando la tua conoscenza della teoria.

(I pianisti e i compositori, quando individuano i voicing degli accordi, tengono conto della voce principale , che è il movimento melodico delle note all'interno degli accordi mentre ci si sposta da un accordo all'altro. Voce Leading è un concetto molto difficile da applicare alla chitarra, motivo per cui i chitarristi tendono a pensare ad un accordo come a una certa voce statica in una certa "forma" delle dita sulla tastiera. I compositori orchestrali non pensano mai in questi termini. )

Il mio istruttore direbbe: "Non cercare di memorizzare le singole forme e forme sulla tastiera in isolamento e dire:" Conosco 3.476 accordi diversi ". Invece, impara il repertorio classico di standard jazz e figura fuori gli accordi da quello.

Nota: quando un gruppo di note suonate simultaneamente non si adatta ovviamente al contesto di armonia funzionale, il nome tecnico per questo è un "cluster di toni ", che è un altro modo per dire:" Un esperto di teoria musicale lo ha esaminato e non è riuscito a identificare un accordo na me per questo, quindi l'ha etichettato come un gruppo di toni . ";-)

luser droog
2011-11-23 15:41:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che tu abbia iniziato bene (e anche le altre risposte qui sono molto buone). Ma penso che il nocciolo della questione sia in un posto diverso.

Per gli accordi denominazione , l'intervallo tra ogni nota e la "fondamentale" è di primaria importanza; ma per la costruzione di accordi devi anche considerare come ogni nota si relaziona a tutte le altre. Quindi gli intervalli relativi diventano molto utili.

Quindi una triade maggiore consiste di una terza maggiore e una terza minore.

Una triade minore consiste di una terza minore e una terza maggiore.

[Passiamo a un formato tabulare per risparmiarmi un po 'di digitazione.]

 Intervallo di riferimento C giocato con ... è un (n) ... C Db D Eb EF Gb G Ab A Bb BC 1 m2 M2 m3 M3 4 b5 5 m6 M6 m7 M7 8 | | | | | | | | | | | | Octave | | | | | | | | | | | Settimo maggiore | | | | | | | | | | Settimo minore | | | | | | | | | Sesto maggiore | | | | | | | | Sesto minore | | | | | | | Quinto perfetto | | | | | | Quinta appiattita (o quarta aumentata) | | | | | Quarto perfetto | | | | Terza maggiore | | | Terza minore | | Seconda maggiore | Minore Secondo Unisono Triade maggiore M3 \ m3 Triade minore m3 \ M3 Triade diminuita m3 \ m3 Triade aumentata M3 \ M3 Sette maggiori M3 \ m3 \ M3 Sette dominanti M3 \ m3 \ m3 Sette minori m3 \ M3 \ m3 Minore (Sette maggiori) m3 \ M3 \ M3 (Questo è l'accordo "pungente" di Man from UNCLE) 

Per gli accordi "Jazz", ripeti ad absurdam : continua a impilare le terze sopra. Ma configurazioni differenti dei "sapori" delle terze produrranno effetti musicali differenti.

Le inversioni degli accordi vengono prodotte alzando i toni più bassi di ottave fino a quando si trovano più alti nella stack di intervalli (per accordi piccoli, un'ottava sarà sufficiente).

Ma tutto questo si applica solo alla musica occidentale con il sistema di accordatura Equal-Temperament. Altre musiche costruiscono accordi in modo diverso. La musica del sitar si basa su relazioni di risonanza che sono tra le crepe nel sistema occidentale. C'è un affascinante grafico nelle note di copertina di Mark Deutsch, Fool ... che enumera "66 Divisioni Harmonically Resonant of the Octave"!

Per rispondere alla tua "'frinstance", Db-A-C-Gb non sarebbe "major", ma nemmeno "minor": semplicemente non ha alcun carattere. Db-A è una quinta bemolle, quindi probabilmente inizieresti chiamandolo Db-b5-Maj7- (aggiungi 11). Ma a cosa serve questo accordo ? Cosa fa ? Per questo è necessario esaminare tutte le relazioni:

 Db-A aumentata quintaDb-C maggiore settimaDb-Gb ottava + quarta perfettaA-C minore terzaA-Gb settima diminuita (o sesta maggiore) Do-Sol quinta bemolle 

Quindi lo chiamerei Adim / Db. Anche se non ha Mib (quinta diminuita da A), ci sono abbastanza quinte bemolle tra le altre relazioni per dargli una "sensazione" diminuita.

Quindi probabilmente lo useresti solo come effetto speciale (es. come un "accordo che suona male") o quando si armonizza un tono di passaggio.

Mark Lutton
2011-08-21 03:37:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nota supplementare per le altre risposte:

Gli accordi sono "verticali" ma a volte la musica è "orizzontale".

Ad esempio, suona questo e tieni premuto per 4 movimenti:

CFACF

Ora suona questo

CEGCF

Tieni premuto per due movimenti e poi sposta il Fa alto su Mi

Questa è una "sospensione". Il primo accordo che hai suonato era un accordo di F maggiore (IV, il sottodominante di C).

Il secondo accordo che hai suonato era un accordo di C maggiore (I) con una sospensione da F a E. Pensando verticalmente potrebbe pensare che si tratti di un 11 ° accordo, ma in realtà è un semplice vecchio accordo maggiore con una voce che impiega troppo tempo per passare dal vecchio accordo al nuovo accordo.

JP Doherty
2013-05-30 03:02:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo non è un DbMaj11 # 5. Senza una terza, deve essere un accordo sospeso, undicesimo o meno. Se la terza è stata costituita in un'altra voce, è un accordo di "aggiunta". (es. Db F G A C = Db + maj7 (add4)).

Lo chiamerei Db + maj7 (sus4). Anche con il 4 in alto, funziona ancora come 4 e non come 11.

Qualsiasi tensione superiore (ad eccezione delle tensioni dominanti), dovrebbe evitare un b9 tra una qualsiasi delle voci, quindi l'implicito F e il Gb superiore non sarebbe comunque strettamente una tensione "legale" (se lo chiamassi 11). Ovviamente ci si aspetta una tensione dominante, a causa della risoluzione già di due semitoni da dominante a tonica, dove la tensione aggiuntiva di un b9 serve a risolvere ulteriormente quella tensione.

awe
2011-08-24 13:02:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se suoni un accordo che suona bene o bene, anche se la notazione sembra più un'equazione matematica, è comunque un accordo valido.

Øystein Sunde , un cantante / chitarrista / autore di canzoni norvegese, siede accanto alla sua chitarra quando scrive canzoni e trova accordi dal suono buono che si adattano al suo canzoni, e poi afterwords cerca di capire quale sia l'accordo. Quindi il risultato può essere abbastanza insolito, come:

9-5 (D 9 dove il 5 è abbassato )
http://www.updike.org/harmony/frets.cgi?5,5,4,5,5,4

G # 7 + 5 (Sol # 7 dove viene sollevato il 5)
http://www.updike.org/harmony/frets.cgi ? 4, x, 4,5,4, x

96 (E 9 dove il 7 è sostituito da 6)
http://www.updike.org/harmony/frets.cgi?4,x,4,5,4,x

13
http://www.updike.org/harmony/frets.cgi?2,x , 2,3,4,4

In alcuni casi puoi farla franca con una notazione abbastanza semplice se solo la nota di base bassa è fuori dall '"accordo standard":

F # 7 / C (F # 7 utilizzando C come base bassa)
http: //www.updike .org / harmony / frets.cgi? 8,8, x, 9,0,0

Martin Hogbin
2014-09-27 18:31:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono solo 351 possibili accordi diversi (rigorosamente classi di accordi). Questo è notevolmente inferiore al 2047 suggerito sopra perché alcuni accordi sono inversioni di altri. L'esempio Fore C6 ha le stesse note di Am7.

Quindi se vuoi sapere quanti accordi diversi ci sono (contando tutti Come ad esempio la stessa nota) ce ne sono 19 con 3 note 43 con 4 note, 66 con 5 note e 80 con 6 note.

Veronia
2013-01-19 21:22:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da un punto di vista PURAMENTE musicale, si possono formare 3.881.803.044 "accordi" diversi, se usiamo la definizione che un accordo deve essere composto da almeno 2 note (che possono, o meno, essere all'unisono), ma non più 6 (numero di corde su una chitarra standard). Questo copre la gamma da un accordo a 2 toni Ib-I a un accordo 1b-14 # 6 note. Alcuni degli accordi più strani sarebbero 1b-7-8b-14 (2 ottave sul mezzo tono sotto la fondamentale), 1-7 # -8-14 # (2 ottave sulla fondamentale) e le enarmoniche, come 1-3-4 # -5b-6-7bb (diminuito) accordi.

Non penso che questa risposta sia utile in quanto dovresti scartare l'intervallo della mano che suona l'accordo (non potresti suonare il 1 ° e il 22 ° tasto con la mano sinistra contemporaneamente) e il fatto che le altezze all'interno degli accordi sarebbero ridondante. C'è anche una differenza tra il numero di accordi che possono essere annotati e il numero di accordi che stanno suonando.
Udon Joe
2014-10-09 02:30:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

JP Doherty ha identificato correttamente l'accordo. Una convenzione di denominazione più mainstream della sua risposta, tuttavia, è DbM7sus4 + ≡ 1-4- # 5-7 = Db-Gb-AC.

Dal mio "Understanding Guitar Chords":

"Distinzione tra la qualità degli accordi Qualità dell'intervallo di &. Un simbolo che specifica la qualità dell'accordo, quando necessario, appare direttamente dopo il nome dell'accordo; altrimenti il ​​simbolo si riferisce alla qualità dell'intervallo. Ad esempio, in VmM7 la qualità dell'accordo è" minore "mentre la qualità dell'intervallo è "maggiore".

Sono il chitarrista di 45 anni & ex insegnante part-time di teoria musicale. Perché non esiste una standardizzazione formale della denominazione degli accordi di chitarra usata in lead- spartiti musicali, ho messo insieme le mie note sulla base di (1) alcuni accordi informali tra musicisti di studio del Regno Unito dalla fine degli anni '60 & all'inizio degli anni '70 (ad esempio, la radice di un accordo deve essere immediatamente evidente & appare come prima nota o immediatamente dopo un basso note), comprensione accademica di & (2) derivata dalla tecnologia moderna progressi ologici (ad esempio, entrambi i generi musicali alternativi di & audio digitalizzato consentono toni ben al di fuori del paradigma di quelli usati ai tempi di Jimmy Page, quindi cercare di identificare le ottave con "aggiungi 4", ecc., non è più fatto; si scrive semplicemente V4 o V11 a seconda dei casi).



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Continua a leggere su narkive:
Loading...