Domanda:
Cosa significa questa notazione per il pianoforte?
temporary_user_name
2015-04-02 08:12:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'ho visto nell'opera di Chopin Op.25 No.12 ed ero perplesso. Nella riga successiva, l'asterisco riappare da solo. Come si chiama e cosa significa?

enter image description here

Una risposta:
Caleb Hines
2015-04-02 08:23:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono due cose non correlate che stanno succedendo qui, e non sono sicuro di cosa stai chiedendo.

La piccola parte del rigo con le piccole note su di essa è chiamata ossia . Va con il rigo sotto e ti offre un modo alternativo per suonare quel passaggio. In questo caso, la differenza sembra essere la posizione delle note accentate (contrassegnate con il simbolo>), anche se non riesco a vedere abbastanza del passaggio per dire se ci sono altre differenze. (Nota: non conosco il significato della notazione "FA:" prima del ossia.)

Fai riferimento anche al simbolo "asterisco". Tuttavia, questo va con il rigo sopra ed è un segno di rilascio del pedale. Potete vedere che è seguito da un corsivo "P" all'inizio della misura successiva, che indica dove il pedale del forte deve essere premuto. Viene quindi tenuto premuto fino al successivo asterisco.

Oh, ovviamente è un segno di rilascio del pedale. Lo avrei saputo se l'avessi visto da solo; Pensavo facesse parte dell'ossia in questo contesto. Grazie.
Avresti potuto fornire informazioni più complete. Di quale edizione si tratta? Quale numero della barra (o "fondo della prima pagina"). Immagino che l'unica differenza sia il diverso posizionamento dell'accento; probabilmente "FA" è il nome di una particolare edizione, e questo dovrebbe essere menzionato in una nota da qualche parte. Ho l'edizione Cortot e in un posto diverso (battute 76 e 78) dà la stessa possibilità con accenti extra tra parentesi, ma nessun commento che lo spieghi. In una certa misura, dai la tua interpretazione ...


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...